logo nautica
nautica
maggio 10, 2018 - Suzuki Marine

A Gibilterra in gommone: Suzuki e Italo al giro di boa delle Colonne d’Ercole

  •          #Gibilterraingommone. Italo è arrivato a #Gibilterra dopo circa 1100 M di navigazione.
  •          Lo #zarminirib16 e il #df40a dello scorso raid #italiaingommone continuano l’avventura del #clubdelgommonedimilano con un ruolino di marcia perfetto
  •          Domani 11 maggio prua verso #Genova per il rientro previsto i primi di giugno con circa 2200 M di navigazione in totale

#Gibilterraingommone

  •           1097,8 miglia nautiche percorse,
  •           74 ore di moto,

  •           602 litri di benzina consumati
  •           Consumo medio 1,82 M/l
  •           13 giorni di effettiva navigazione

Cinque cambi di staffetta.


Genova, #marsiglia: Emilio Galli - Angelo Villani 234 M;


Marsiglia, #barcellona, Castelldefels: #virginiogandini - Alain Parravicini 272 M;

Castelldefels, Denia: Marco Mosca - Fabio Peschiera 216 M;


Denia, Almeria: Danilo Redaelli – Franco Bodini 213 M;


Almeria, #Gibilterra: Michele Armiento – Christopher Piercey 170,5 M.

Questi finora i numeri e i nomi dell’impresa “A #Gibilterra in gommone”, che vede protagonisti lo #zarminirib16 motorizzato con il Suzuki #df40a, giunta al giro di boa: #Gibilterra.

Partiti il 21 aprile da #salonediGenova, infatti, gli equipaggi del #clubdelgommonedimilano, che ha organizzato questo insolito raid patrocinato dall’UCINA, ne hanno portato a compimento la prima parte, arrivando alle Colonne d’Ercole con un ruolino di marcia praticamente perfetto.

Delle 2.200 miglia previste, i cinque equipaggi composti esclusivamente da gentleman driver, ottimi marinai esperti che fanno capo al Club milanese, ne hanno percorse giusto la metà. Bravi ragazzi! Ma un bravo va anche e forse soprattutto ai mezzi che hanno consentito loro tale precisione nel rispettare le tabelle di marcia previste a tavolino: il #fuoribordo senza patente Suzuki #df40a che ha spinto lo #zarminirib16 fino a #Gibilterra.

Loro non hanno avuto cambi: si sono fatti tutte le quasi 1.100 miglia di mare, navigando davanti alle coste di tre nazioni, senza mostrare alcuna incertezza. Come d’altronde avevano già fatto nella precedente impresa che li aveva visti protagonisti l’anno scorso durante la Circumnavigazione d’Italia #italiaingommone con 1767 miglia di navigazione. Sempre loro e proprio loro!

Alle 74 ore di moto finora sostenute per arrivare a #Gibilterra, dunque, vanno sommate le 140 ore che il #fuoribordo senza patente del costruttore giapponese aveva accumulato nel precedente raid, e poi le altre che serviranno per tornare a casa, a #Genova.

Virginio Gandini, Presidente del Club del #gommone, annunciando ai suoi associati l’arrivo a #Gibilterra del raid, così si è espresso al riguardo: “motore quanto mai parco nei consumi - il che non guasta in percorrenze simili - e #gommone con carena in alluminio dall’ottima tenuta in mare”.

Non siamo affatto sorpresi di come stia procedendo il raid, perfettamente organizzato, in piena sicurezza e secondo i piani, e anche del commento del Presidente Gandini sul nostro #motore, perché conosciamo a fondo la qualità del nostro #df40a, un #fuoribordo che ha caratteristiche tecniche e prestazioni di riferimento nell’ambito della fascia di mercato di appartenenza” Questa la dichiarazione di #paoloilariuzzi, Direttore Commerciale di Suzuki Italia divisione Marine, che sul #fuoribordo poi aggiunge: “Il sistema Lean Burn di Suzuki, a combustione magra, che accomuna tutta la gamma di Suzuki da 9,9 a 350HP, quindi presente anche sul #df40a, è in grado di assicurare un notevole risparmio di carburante proprio nella navigazione a velocità costante, quando si è in crociera

Siamo nell’ordine del 14% di benzina in meno e ciò si traduce anche in minor impatto ambientale e minori emissioni nocive da parte del #motore.

Durante e dopo il raid dell’anno scorso, il #df40a è stato sottoposto solo al normale ciclo di manutenzione ordinaria – ha concluso #paoloilariuzzi – e prima di partire quest’anno da #Genova gli abbiamo fatto il tagliando, ma nulla di più. Il #motore di Italo è assolutamente di serie e non preparato, sempre lo stesso. Il segreto di tale performance in termini di affidabilità? Sta proprio in questo, nel fare una corretta manutenzione. La tecnologia Suzuki, quanto di meglio il settore dei #fuoribordo quattro tempi possa esprimere, fa il resto

Il raid “A #Gibilterra in Gommone” riprenderà l’11 maggio, con gli equipaggi del Club del #gommone impegnati sulla via del ritorno. La sesta staffetta a prendere parte all’impresa - Alessandro Di Lelio e Ambrogio Fumagalli- la prima di altre cinque previste per il rientro di “Italo” a #Genova, farà di nuovo prua verso Almeria dove è previsto un controllo di routine da parte della filiale spagnola di Suzuki.

SUZUKI ITALIA SpA

Ufficio Stampa e PR Corporate

Tel 011 9213711     

press@suzuki.it

Immacolata Moretta

Katia Bertello

Barbara Moscato

Marta Matta

Alessandro Berardi

Seguici su Facebook,Twitter,Youtube,Instagram,Google+