logo nautica
nautica
aprile 28, 2015 - Arcadia

Arcadia Yachts presenta Arcadia 100, il nuovo modello per il 2015

Arcadia Yachts amplia la propria gamma 2015 con il nuovo Arcadia 100, il cui primo scafo è attualmente in costruzione. 

Con una lunghezza fuori tutto di 31,06 mt, dei quali ben 29,19 mt al galleggiamento, e un baglio di 7,75 mt, inusuale per gli yacht di queste dimensioni, L'Arcadia 100 offre un rimarcabile GT che influenza positivamente gli spazi vivibili a bordo. Così come per la sorella maggiore l'Arcadia 115, anche questa new entry presenta un terzo ponte ed è progettata seguendo quel family feeling che rende tutti i modelli Arcadia immediatamente riconoscibili. 

LA GRANDE INNOVAZIONE 

L'Arcadia 100 presenta un nuovo concetto di fly-bridge, trasformabile in un terzo ponte coperto, completamente chiuso e protetto dalle finestrature laterali che possono essere sollevate elettricamente fino a incontrare l'hard-top, esattamente come accade per le auto. Pertanto l'intero upper-deck diventa molto più flessibile e utilizzabile in qualsiasi condizione meteorologica: climatizzando l'ambiente grazie all'aria condizionata per climi molto caldi o con cattivo tempo, oppure lasciandolo aperto come in un tradizionale fly- bridge. Il terzo ponte è attrezzato con la timoneria, un salone con divani e tavolini, un wet-bar ed esternamente a poppa una terrazza solarium. 

SCAFO NPL E PERFORMANCE 

Arcadia 100 ha uno scafo semiplanante di tipo NPL. Questo particolare scafo è stato così nominato dopo che al National Physical Laboratory d'Inghilterra sono stati condotti test per determinare la miglior forma per lo scafo e il miglior rapporto lunghezza-baglio in termini di efficienza idrodinamica. Ulteriori studi e test sono stati realizzati anche dal dipartimento tecnico di Arcadia Yachts prima di adottare gli scafi NPL per i propri yacht, ottenendo definitivi risultati in termini di tenuta in mare e di riduzione del rumore, per un comfort senza paragoni. Lo scafo semiplanante, insieme alla sovrastruttura Arcadia particolarmente leggera, consente di ottenere prestazioni efficienti a potenza limitata. Questo riduce in maniera significativa il consumo di carburante e i realtivi costi di gestione se comparati a quelli di yacht di dimensioni analoghe. Attualmente l'Arcadia 100, con due motori da 1.000 HP ciascuno può raggiungere circa i 18 nodi di velocità massima ed offre una velocità di crociera perfetta per trasferimenti molto lunghi. A 16 nodi il consumo complessivo si attesta all'incirca sui 230 litri/h, ma alla velocità di 14 nodi questo valore scende a 150 litri/h. Alla velocità di crociera economica, ideale per la navigazione notturna e per le crociere a lungo raggio (8/10 nodi), il cosumo scende ulteriormente a 50 litri/h. L'elevata autonomia di crociera dell'Arcadia 100' è resa tale grazie anche al limitato impiego dei generatori in quanto la produzione elettrica è affidata agli ampi pannelli solari che caratterizzano la quasi totalità della sovrastruttura. 

ENERGIA SUPPLEMENTARE DAI PANNELLI SOLARI 

Celle fotovoltaiche di ultima generazione sono integrate tra la superficie esterna e quella interna dei pannelli vetrocamera montati nella maggior parte della sovrastruttura. Questo sistema avanzato ed ecologico fornisce potenza sufficiente per alimentare molte attrezzature e impianti elettrici, come frigoriferi, la circolazione dell'acqua, servizi igienici, luci, A/V, l'elettronica, mentre le batterie si ricaricano. L'apporto di energia necessario a bordo in rada, escludendo l'aria condizionata, è fornito "gratuitamente" tutto il giorno dal sistema di pannelli solari, piuttosto che dai generatori. Il risultato si traduce in un notevole risparmio di gasolio, meno inquinamento e più comfort a bordo grazie a una sostanziale riduzione del rumore, delle vibrazioni e nessuna emissione di gas. Ogni pannello vetrocamera contiene un gas speciale chiamato Krypton, che garantisce un elevato coefficiente termo-isolante, fino a 18° di raffreddamento termico tra le temperature interne ed esterne, l'equivalente di un muro di mattoni 20 cm. 

COMFORT A BORDO 

Il comfort a bordo dell'Arcadia 100 è frutto della grande attenzione che il cantiere ha dedicato in fase costruttiva all’abbattimento del rumore e delle vibrazioni, mediante l’impiego di soluzioni in grado di ottimizzare la diffusione di questi fenomeni naturali e di ridurne al minimo possibile la loro percezione da parte degli ospiti. 

Inoltre, la mancanza di step o gradini, per ottenere ponti su un unico livello, è un'abitudine in tutti gli yachts Arcadia, volta a facilitare la circolazione a bordo e permettere un senso di comfort e di continuità che è insolito nelle imbarcazioni di queste dimensioni. 

LAYOUT ED INTERNI 

Il cantiere propone numerose varianti di layout interni, da quattro o cinque cabine, per soddisfare le esigenze della maggior parte degli armatori, garantendo il giusto comfort ed adeguati livelli di privacy per yacht di queste dimensioni. Tuttavia il cantiere è disponibile a sviluppare soluzioni d'interni totalmente custom per soddisfare le aspettative dei propri acquirenti su ogni modello Arcadia. 

La versione standard dell'Arcadia 100 prevede a centro nave, al ponte inferiore, la suite armatoriale, sviluppata sull’intera larghezza dello scafo, con letto decentrato sulla dritta rivolto verso prora, alle spalle del quale si sviluppano il locale toilette con vasca, servizi e doppi lavandini, una dress room con attigua zona vanity. Sulla sinistra è presente una zona relax con poltrone e tavolino, il tutto integrato in un ambiente spazioso e ben illuminato dalle ampie aperture nello scafo. A proravia troviamo due cabine doppie gemelle con bagni dedicati e infine la cabina VIP a prora, dotata di letto matrimoniale, bagno riservato di ampie dimensioni - con locale toilette separato - zona vanity e anche qui, particolare attenzione alla luminosità. 

Altre versioni optional per questo Arcadia 100 prevedono una suite armatoriale sul ponte principale, che apre direttamente sul sun-deck privato, trasformabile in dinette, a prua. In questo caso, la suite dislocata sul ponte inferiore della versione standard può essere suddivisa, all’occorrenza, in due cabine ospiti mediante l’adozione di una paratia mobile, per aumentare il numero delle camere. In entrambe le versioni la zona destinata all'equipaggio è spaziosa e rifinita con cura; il cantiere ha infatti sempre tenuto molto in considerazione il comfort dello staff di bordo. 

Sul ponte principale il grande living, in collegamento diretto con il pozzetto, ospita sia il salone sia la zona pranzo, dando vita ad un unico, luminoso ed arioso spazio, caratterizzato dalla trasparenza delle strutture verticali di cristallo e dai pannelli solari sul soffitto. L'intera zona living può trasformarsi all'occorrenza il un patio sul mare alle porte scorrevoli laterali, creando una straordinaria zona “al fresco” con una veduta mozzafiato. Il cantiere è orgoglioso di questa soluzione unica, capace di contraddistinguere l'A100 da tutti gli altri yacht della gamma. 

SCHEDA TECNICA IN SINTESI 

Cantiere costruttore: Arcadia Yachts – Modello Arcadia 100 – tipologia Tri-Deck yacht – materiale di costruzione: lo scafo realizzato in vetroresina rinforzata con resina vinylester per i tre strati esterni. Le murate sono in PVC inframezzati con fibra di vetro. La sovrastruttura è in GRP e le verande in acciaio – lunghezza f.t. m 31,06 – lunghezza al galleggiamento m 29,19 – larghezza massima m 7,75 – immersione massima m 2,00 – dislocamento a pieno carico 110 t – motorizzazione 2x1.000 HP MAN V8 – riduttori ZF – generatori 2x28 kW 50 Hz Kohler – stabilizzatori sistema di pinne attive elettro-idrauliche – bow thruster: 35 kW elettro-idraulico – capacità di produzione dell’energia elettrica dai pannelli solari della veranda 4 kW – totale ospiti 8 – totale posti letto equipaggio 5 – riserva carburante litri 10.000 – riserva acqua litri 3.000 – classificazione R.I.N.A. con requisiti per le notazioni di classe C Malta Cross- MACH