logo nautica
nautica
settembre 14, 2016 - Sirena Marine

Debutto italiano per Azuree 41 al Salone Nautico di Genova 2016

L’attesa è finita: il nuovo #azuree41 del cantiere #sirenamarine, dopo il debutto internazionale al Cannes Yachting Festival 2016, è pronto per essere svelato al grande pubblico italiano al prossimo #salonenauticodigenova (20-25 settembre 2016).

AZUREE 41 KEY FACTS

Il progetto delle linee d’acqua e degli esterni è del progettista del Regno Unito - Rob Humphreys, già autore dell’ Azuree 46, che ha portato anche sul nuovo 41 piedi la sua grande esperienza nel disegno degli scafi da regata oceanici.

La presenza di un profondo spigolo sullo scafo garantisce eccellenti prestazioni a barca sbandata: #azuree41 infatti si appoggia sullo spigolo e naviga preciso come fosse su una rotaia, ottimizzando al contempo l’efficienza delle due pale del timone.

LA PAROLA AL DESIGNER

Proprio Rob Humphreys, parlando del nuovo #azuree41, ha dichiarato: “E’ una barca disegnata per essere ai massimi livelli nel segmento “performance cruiser”, concepita per unire e armonizzare sia le richieste di chi cerca uno scafo che consenta crociere comode e facili sia quelle degli armatori che vogliono togliersi soddisfazioni in regata”.

LE STRUTTURE DI SCAFO E COPERTA

I rinforzi in fibra di carbonio nei punti di maggiore sollecitazione dello scafo realizzato in infusione assicurano leggerezza e rigidità del manufatto, ideale per essere veloce nelle arie leggere e potente quando le condizioni si fanno più sportive. Il piano velico di circa 100 metri quadri, unito alla presenza del bompresso di prua integrato, consente di sfruttare al meglio queste caratteristiche di sportività.

SPORTIVITA’ INCOMPARABILE

La carena a spigolo, unita al bulbo a T, permette al nuovo #azuree41 di offrire una delle più imponenti superfici veliche della categoria.

Grazie alla presenta di un bompresso integrato, l’utilizzo dell’imponente #vela asimmetrica di 160 metri quadri risulta facile e piacevole.

Le due pale del timone, disegnate e realizzate in collaborazione con Jefa, garantiscono il massimo controllo della barca in ogni momento.

IN COPERTA: COMFORT, ELEGANZA E PRATICITA’

La coperta appare pulita ed elegante, con le manovre di albero e fiocco recessate nella tuga e rinviate in pozzetto, seguendo i dettami dell’easy-sailing. Il timoniere ha a disposizione, ai lati delle due ruote, i due winch principali. Il pozzetto è stato disegnato per ospitare fino a 8 persone, servite da un tavolo pieghevole e rimovibile dotato di supporti in acciaio inossidabile.

Una volta aperta la grande plancetta di poppa, il pozzetto del nuovo #azuree41 si trasforma in un’incredibile terrazza sul mare.

SPAZIO DI STIVAGGIO GARANTITO DA POPPA A PRUA

I sedili del timoniere accolgono due generosi spazi di stivaggio, così come le sedute del pozzetto. Cime, parabordi, scarpe, cassette degli attrezzi possono comodamente riposte ed essere immediatamente pronte all'uso. L'alloggiamento per la zattera è stato disegnato appositamente in pozzetto e due ulteriori aperture sono accessibili una volta aperto lo specchio di poppa. Un gavone da 1.300 litri a prua accoglie altri accessori, come la scaletta bagno e la #vela asimmetrica.

INTERNI PENSATI PER OGNI ESIGENZA

A disegnare il layout degli interni c’è una firma italiana di prestigio, quella di Tommaso Spadolini, che ha saputo sfruttare al massimo i volumi con soluzioni di stile eccellenti tra le quali spicca l'integrazione dell'albero nelle strutture sotto coperta, così da proporre spazio senza confini, offrendo due diverse soluzioni “abitative”, entrambe con tre cabine più cala vele (confort mai visto prima su un 41’).

I gavoni, le soluzioni di stivaggio realizzate sotto i letti, un frigorifero da 200 litri, un tavolo da carteggio perfettamente integrato al layout e diverse soluzioni intelligenti come la possibilità di trasformare il tavolo in salone in un ulteriore letto doppio, fanno di questa barca uno #yacht versatile e pensato anche per navigare in famiglia o con gli amici.

L’uso di legni chiari e finiture di pregio e le ampie vetrate che illuminano gli ambienti interni completano questo fast cruiser, ideale per la crociera ma sempre pronto a confrontarsi con chiunque.

Gli interni dell’Azuree 41 sono dunque proposti in due layout, entrambi con tre cabine, uno con bagno privato per la cabina di prua e un secondo a poppa. In entrambi i layout è inoltre prevista una cala vele e un gavone dedicato all’ancora. 

Filtro avanzato