logo nautica
nautica
luglio 25, 2016 - Salone Nautico

56esima edizione del Salone Nautico Internazionale di Genova

LE NUOVE DATE

Novità. È la parola chiave della 56esima edizione del Salone Nautico Internazionale di #genova. A partire dalle date: non si terrà più in Ottobre, bensì dal 20 al 25 Settembre.

LO SCENARIO

I recenti dati sull’export e sul leasing nautico dimostrano che già da mesi il settore ha invertito rotta e naviga in acque più calme. Un ritrovato benessere, dunque, evidenziato anche dall’analisi dell’Associazione Italiana Leasing, presentata in occasione della Convention UCINA SATEC 2016.
Lo studio delinea anche una più che soddisfacente ripartenza del mercato interno trainato soprattutto dall’effetto positivo del Salone Nautico 2015 con un significativo +50% dei contratti stipulati a chiusura della rassegna. Nei primi cinque mesi del 2016 i contratti di leasing nautico italiano sono cresciuti del 44% in numero e del 26% in valore (+30% se si considerano i soli pleasure yacht, senza le unità adibite a noleggio) rispetto allo stesso periodo del 2015. Una chiara conferma del ruolo centrale del Salone di #genova.

Non solo. Da un’indagine sull’andamento dell’anno nautico in corso (settembre 2015 – agosto 2016), l’Ufficio Studi di UCINA ha evidenziato il trend positivo per l’industria #nautica in Italia con una crescita prevista intorno al 7,5%. I segnali dei comparti #accessori e motori (per la vendita di fuoribordo, nell’ultimo biennio, si è assistito ad una crescita del 40%), sono incoraggianti e trainanti per la cantieristica tutta. Nel medagliere internazionale (Indice Fortis-Corradini) dei prodotti in cui l’Italia detiene la leadership mondiale, la #nautica si colloca al 4°posto.

IL PRESENTE

Soffia buon vento. Lo dicono non soltanto i dati di mercato ma anche le iscrizioni alla 56esima edizione del Salone: sono in continuo aumento - +21% rispetto alla stessa data del 2015 - sia in termini di espositori sia di gamma esposta. Da segnalare, con orgoglio, il ritorno di importanti nomi, sintomo inequivocabile di fiducia nelle potenzialità del Nautico. Saranno a #genova, tra gli altri, anche: Princess Yachts, Canados, Chantiers Amel, Fjord, Gagliotta, Innovazione e Progetti, Najad, Rodman, Sealine, 3B Craft, Tornado Yachts, Cantiere Cranchi.

Il trend positivo parla di un mercato effettivamente in movimento e di un prodotto - il #salonenauticodigenova – che si conferma punto di riferimento per l’intero settore, dalla produzione ai servizi fino al turismo, per i media e per tutti gli amanti del mare.

Il buon vento soffia su tutti i comparti, nessuno escluso:
Gli espositori del padiglione B terreno (imbarcazioni a #motore fino a 12 metri, imbarcazioni pneumatiche, package imbarcazioni pneumatiche e rigide a #motore, motori fuoribordo) confermano, per questa edizione, presenza e investimenti. I fuoribordo saranno al gran completo: molte le anteprime di nuove motorizzazioni come quelle di Suzuki e Mercury.

Confermata la crescita anche delle imbarcazioni con motorizzazione entrobordo: +12% di imbarcazioni con un aumento del 16% della misura media.

Buone notizie anche dal mondo della #vela. Complice una Darsena riorganizzata che si attesta a pieno titolo come hub ideale per l’esposizione dei migliori marchi del comparto, la #vela cresce del 5% con una misura media delle imbarcazioni che cresce del 19%. Si tratta di un importante segnale che attesta come la cantieristica abbia deciso di allargare la rappresentatività con l’esposizione delle imbarcazioni top di gamma. E’ il caso di Advanced 80, imbarcazioni 100% Made in Italy, che ad oggi è la barca a #vela più grande del Salone. Trend confermato anche dal rientro di importanti nomi stranieri, quali Chantier Amel e Najad.

Altra novità: quest’anno, in via sperimentale ma con l’obiettivo di diventare un plus costante, saranno realizzate piattaforme galleggianti che andranno a sostituire gli uffici in banchina dei cantieri.

In aumento anche gli espositori e la gamma dei brand di #accessori, componentistica e #abbigliamento tecnico che avranno un’area dedicata all’interno del Sailing Word. Il Salone si conferma anche quest’anno quale unico evento B2C con una così ampia rappresentatività in termini di prodotto e brand esposto.

Ottima risposta per il comparto dei catamarani con una rappresentatività sempre più importante al Salone a conferma di un mercato in espansione.

SALONE A MISURA DI VISITATORE

La 56esima edizione si preannuncia ancora più innovativa delle recenti. Due le grandi novità nel layout espositivo. Obiettivo: ottimizzare la fruibilità del Salone attraverso una nuova collocazione dell’Experience Area che, infatti, si avvicina al mondo dei fuoribordo in un ideale percorso che conduce dalla visita alla prova in mare e una nuova copertura per il Piazzale Marina scoperto che ospiterà motori entrobordo-entrofuoribordo a ridosso dei grandi cantieri e che consentirà di esporre a terra barche a #motore fino a 12 metri con percorsi guidati che condurranno i visitatori fino in banchina. E ancora. Nell’era 2.0, visitatori e operatori possono avvalersi di un nuovo progetto di comunicazione interattiva che prevede, oltre alla consueta segnaletica, un percorso di indicazioni dinamiche attraverso nuovi schermi led wall visibili da tutti i punti del quartiere fieristico. Un modo intelligente, rapido, per avere con un colpo d’occhio tutto sotto controllo da qualunque prospettiva.

IL FUTURO

Il Salone Nautico è istituzione. È tradizione. È storia vera del saper fare italiano. Ma al tempo stesso è un evento che guarda sempre al futuro e, nell’attenta osservazione, catalizza eccellenze: quest’anno la rassegna sarà un omaggio all’Italia Olimpica di Rio 2016 e sostegno alla candidatura di Roma 2024. UCINA Confindustria #nautica, infatti, in Maggio ha dato il suo sostegno alla candidatura, occasione unica per l’Italia sia in termini di immagine sia di volano di crescita per l’intero Paese. Quella di UCINA, pertanto, sarà una presenza concreta, che accompagnerà Roma fino all’appuntamento clou, quello del settembre 2017, quando sarà scelta ufficialmente la città che ospiterà le Olimpiadi del 2024. E per stare in tema, tutti i giorni, presso il Teatro del Mare, sarà possibile incontrare gli atleti di ieri (grandi medaglie olimpiche) e i campioni che hanno partecipato a Rio 2016.

SPIRITO INTERNAZIONALE

Il Salone anche per questa edizione ribadisce il suo ruolo di finestra sul mondo. Non a caso, tra gli impegni di UCINA per il 2016, ai primi posti c’è il focus sull’Internazionalizzazione, sostenuto dalle istituzioni, Ministero dello Sviluppo Economico e ICE Agenzia in primis.
Numerose le iniziative in questa direzione. Come la conferma e l’evoluzione della Missione Operatori e Stampa Esteri al #salonenauticodigenova che coinvolgerà i responsabili degli uffici tecnici dei cantieri, uffici acquisti, buyer, distributori internazionali e broker.

Di particolare rilievo la presenza, per la prima volta in Italia, di una delegazione di 15 broker indipendenti della Florida Yacht Broker Association, storica associazione americana che conta oltre 1.200 soci attivi nel settore del commercio di imbarcazioni in uno dei mercati più vivaci in assoluto.

Uffici ICE nel mondo e riviste di settore internazionali in prima fila, dunque, per intercettare nuovi operatori. Sono attesi 70 giornalisti, 70 operatori professionali e 20 broker provenienti da Austria, Belgio, Brasile, Cina, Croazia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Hong Kong, Israele, Malta, Medio Oriente (Arabia Saudita, EAU, Abu Dhabi), Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Serbia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina, UK e USA.

I CONVEGNI DI FORUM UCINA

UCINA Confindustria #nautica, come sempre, mette a disposizione esperienza e know how. Conferma il suo ruolo leader nella filiera #nautica. Lo fa attraverso il suo laboratorio di idee, Forum UCINA.

Ricca l’agenda degli appuntamenti, tutti in programma al Teatro del Mare. Incontri di alto profilo, incentrati sulla comunicazione della #nautica al fine di fornire una panoramica sul settore in Italia e allo stesso tempo spunti preziosi al governo e alle amministrazioni pubbliche per una politica di sviluppo nei confronti di un comparto strategico e fondamentale che tanto ha dato all’economia del Paese.

Il primo di questi incontri sarà il convegno di apertura della 56esima edizione, “Italia, futuro” e si terrà martedì 20 settembre. Seguirà la presentazione della nuova edizione de La #nautica in Cifre, il compendio statistico di UCINA Confindustria #nautica, unica pubblicazione sull’industria #nautica da diporto riconosciuta dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Quest’anno è stata avviata la #partnership scientifica con Fondazione Edison. L’edizione 2016, che avrà una nuova veste editoriale, conterrà infatti un commento ai trend generali del comparto a cura dell’economista Prof. Marco Fortis che andrà ad arricchire la pubblicazione di un’autorevole interpretazione delle dinamiche economiche del settore.

Il programma dei convegni istituzionali sarà, inoltre, occasione per fare il punto sulle normative del settore e per affrontare tematiche come le aziende 4.0, realtà digitalizzate nel processo di produzione e nei prodotti, capaci di utilizzare le informazioni ricavate per fare nuovo business.

L’AGENDA DEGLI EVENTI

DESIGN E INNOVAZIONE: Il 20 settembre, con l’apertura del 56° #salonenauticodigenova, sarà ufficialmente inaugurata la mostra Renato “Sonny” Levi - Milestones of yacht desing, organizzata dall’Università degli Studi

di #genova attraverso la Fondazione PROMOSTUDI della Spezia. L’esposizione ripercorre i 60 e più anni di attività in cui Levi, uno dei padri fondatori della motonautica moderna, ha interpretato un ruolo di assoluto protagonismo. La mostra prevede una collezione di disegni e documenti originali, di elaborati grafici, di mezzi scafi e di contributi fruibili con realtà aumentata. Sarà presente una sezione galleggiante con imbarcazioni storiche di Levi che potranno essere ammirate dal vivo in una banchina dedicata, allestita in prossimità della mostra.

Anche quest’anno, in occasione del 56° #salonenauticodigenova, ADI - Associazione per il Disegno Industriale in #partnership con la rivista internazionale IBI e in collaborazione con UCINA e I Saloni Nautici organizza il Design and Innovation Award 2016 dedicato al miglior accessorio di design nell’ambito della produzione di quest’anno. La Giuria ADI consegnerà le menzioni per i 10 migliori #accessori 2016 e la menzione Speciale giovedì 22 settembre alle ore 17.30 presso la Lounge Ucina. I prodotti menzionati saranno candidati a essere inseriti in ADI Design Index, la pubblicazione annuale di ADI che raccoglie il miglior design italiano, selezionato dall’Osservatorio permanente del Design ADI e che conduce al prestigioso premio Compasso D’Oro.

Sabato 24 settembre, il Teatro del Mare ospiterà il Premio Barca dell’Anno, atteso appuntamento organizzato da #vela e #motore in collaborazione con UCINA. La nota rivista di settore premierà le migliori imbarcazioni del 2016 suddivise nelle sezioni Gommone, Natante a #vela, Natante a #motore, Imbarcazione a #motore, Imbarcazione a #vela, Catamarano e Superyacht.

UN NAUTICO IN MOVIMENTO: L’Experience Village quest’anno si fa in due. Due, infatti, saranno le aree dedicate agli sport acquatici: una posta al centro del Salone e una in acqua. In entrambe si potrà testare quanto di meglio esposto.

Fitto anche il calendario di eventi agonistici come Sup, Windsurf, Kayak, Flyboard e Wakeboard. L’obiettivo è quello di promuovere le straordinarie attività acquatiche coinvolgendo sul campo il grande pubblico del Salone, un pubblico che parla di #nautica, che ha la passione per il mare e che, a #genova, si aspetta proprio questo: toccare con mano ciò che vede.

PASSIONI INTRAMONTABILI: La 56esima edizione punta anche su un’altra grande protagonista del mare: la pesca. Un’intera giornata, quella di venerdì 23 settembre, sarà dedicata proprio a questo affascinante mondo. Ma sarà soltanto l’inizio di una nuova sinergia tra quest’arte marinara e il Salone.
Preziosa la collaborazione con Garmin Academy che organizzerà seminari, workshop e incontri con i protagonisti della pesca.

Sarà, inoltre, presentato The O’, un evento di pesca sportiva itinerante che si svolgerà nel corso della prossima stagione in quattro località diverse del paese.

VELA PER TUTTI: Lo spettacolo è garantito. Presenti a questa edizione gli M32 catamarani a #vela da regata di ultima generazione che possono superare anche i 30 nodi di velocità. Faranno base nella Marina mostrando al grande pubblico tutte le loro mirabolanti potenzialità. E ancora: il 56esimo #salonenauticodigenova ospiterà per la prima volta i Sailing Campus dove la #vela non conosce barriere architettoniche. In bella mostra anche il velocissimo SKUD 18, classe che parteciperà anche alle Paralimpiadi di Rio 2016 e di cui sarà presente la barca lepre in collaborazione con la FIV (Federazione Italiana Vela), Liberty, deriva dotata di servo comandi e Hansa 303.

Nell’ambito degli eventi dedicati alla #vela, il Teatro del Mare ospiterà, sabato 24 settembre, il Premio dell’Armatore dell’Anno a cura di UVAI – Unione #vela d’Altura Italiana e FIV – Federazione Italiana #vela insieme alla presentazione della Regata 151 Miglia 2017.

Rinnovate anche quest’anno le collaborazioni con le principali associazioni legate al mondo del mare, tra cui Federazione Italiana #vela e Lega Navale Italiana. Confermata, per il dodicesimo anno consecutivo, la campagna Navigar m’è dolce, che UCINA promuove sul territorio nazionale per diffondere la cultura della #nautica e del mare.

I PARTNER

Eccellenza chiama eccellenza: il meglio della #nautica insieme con il meglio della gastronomia. Si rinnova, infatti, la #partnership con Eataly che curerà l’intera rete di ristorazione all’interno del Salone: anche quest’anno la collaborazione ha il suo cuore nel Food Court. Non mancheranno inoltre svariati street food corner localizzati negli snodi strategici dell’area espositiva.

Prosegue anche la media #partnership tra il Salone Nautico e la rivista IBI, International Boat Industry, da 45 anni magazine di riferimento per l’industria #nautica mondiale, per i progettisti e per tutti i professionisti. L’importante #partnership, già iniziata lo scorso anno, consolida il Dna internazionale del Nautico. IBI seguirà il Salone e gli espositori con una copertura puntuale in una sezione dedicata della sua newsletter e sarà presente durante tutta la rassegna.

Confermata la #partnership con #petitbateau, celebre marchio d’abbigliamento e intimo per bambini, che parteciperà per il secondo anno consecutivo al #salonenauticodigenova. La condivisione dell’amore per il mare, la passione per le imbarcazioni più esclusive e la vocazione all’eccellenza, riconfermano #petitbateau come partner ideale di questo evento, anche quest’anno particolarmente attento al sociale: in occasione della Serata inaugurale del Salone Nautico, martedì 20 settembre, #petitbateau sarà partner tecnico dell’evento di charity di raccolta fondi a favore dell’Istituto Giannina Gaslini di #genova. #petitbateau, da sempre impegnato a favore dell’infanzia, si farà portavoce e sostenitore di questa gara di solidarietà.